IL DISAGIO GIOVANILE

IL DISAGIO GIOVANILESi è tenuto ieri mattina, presso l’Aula Consiliare del Comune di Padula, il convegno sul tema “Il disagio giovanile: cause, rimedi ed ambiti di intervento della scuola e della famiglia”, organizzato dal Circolo Sociale “Carlo Alberto 1886″, con il patrocinio della Città di Padula ed in collaborazione con la Caritas diocesana e il Piano Sociale di Zona S4.

All’incontro, moderato da Rocco Colombo, direttore editoriale di Ondanews e dirigente scolastico dell’Istituto di Istruzione Superiore “Pomponio Leto” di Teggiano, hanno preso parte  rappresentanze studentesche degli Istituti Superiori Liceo Classico “M.T. Cicerone”, I.T.I.S. “D. Gatta” e “De Petrinis” di Sala Consilina, della scuola media e del Liceo Scientifico “Carlo Pisacane” di Padula, dell’ I.I.S. “Pomponio Leto” di Teggiano.

Ad aprire il convegno è stato il presidente Felice Tierno, seguito dagli interventi dell’Assessore alle politiche sociali e giovanili della Città di Padula, Michela Cimino, dei dirigenti scolastici Maria Antonietta Trotta e Francesco Vitale, di Don Vincenzo Federico, direttore Caritas, del Vescovo della diocesi di Teggiano-Policastro S.E. Mons. Antonio De Luca, di Antonio Florio e di Giuseppina Isoldi, esponenti del Piano Sociale di Zona S4, dell’On. Donato Pica e del presidente del Tribunale dei Minori, Pasquale Andria.

L’incontro ha analizzato le situazioni di disagio dei giovani e il ruolo della famiglia e della scuola: come sottolineato dal Vescovo De Luca, è assolutamente necessario “scoprire la propria vocazione”, per scegliere in modo consapevole la strada da seguire nella vita e “un ricambio generazionale della classe politica”, in modo da favorire la partecipazione attiva dei giovani. La scuola, “il luogo dell’accoglienza per eccellenza”, e la famiglia sono chiamate ad agire con responsabilità sempre maggiore, per offrire sicurezze e abilità che aiutino i giovani nell’inserimento all’interno della società e nel mondo del lavoro.

– Filomena Chiappardo – Tratto da Ondanews

 

Tratto da ondanews